Trova le nostre birre
Chi siamo
Mastri Birrai Hopskin

Raccontiamo la nostra storia

HOP SKIN nasce da un'idea che ci girava dalla testa da un bel pò: importare in Italia la realtà di un vero e proprio microbirrificio artigianale in stile americano. Il nostro obiettivo è trasmettervi tutta la passione e il divertimento che abbiamo messo nel creare le nostre birre.
Ci siamo ispirati ai birrifici americani per il loro ruolo fondamentale nella rivoluzione della birra artigianale negli anni ’80 . Senza i grandi pionieri, oggi tutto questo forse non esisterebbe. Abbiamo mossi i primi passi, sperimentando in continuazione a livello casalingo con un piccolo impianto autocostruito, ci ha sempre affascinato la caratterizzazione che ogni luppolo donava alla birra, specialmente le varietà americane nate proprio in seguito alla rivoluzione americana della birra artigianale. L’idea poi , tipicamente americana, della taproom, ovvero di un luogo adiacente il birrificio dove servire le proprie birre ci ha sempre colpiti sia per la possibilità di continuare a sperimentare, sia per avere un riscontro diretto ed immediato col pubblico.
Insomma, le IPA ci hanno cambiato la vita.
Quando creiamo una nuova birra cerchiamo sempre di ottenere freschezza e bevibilitá estrema, e allo stesso tempo un prodotto caratteristiche uniche. La stessa cosa vale quando si parla di birre più forti, strutturate e complesse.
Continuiamo quindi a evolvere sperimentare per far provare al nostro pubblico delle esperienze degustative sempre nuove e vivaci, allo stesso tempo dare a locali, pub e ristoranti con cui collaboriamo un prodotto unico che esalti le caratteristiche della loro cucina e le valorizzi ulteriormente.

  • 2010

    Produzione casalinga

  • 2011

    Coltivazione di luppolo casalingo fino a 70 piante

  • 2013

    Inizio della produzione con 4 tipologie di birre ancora oggi prodotte

  • 2014

    Apertura della taproom senza cucina

  • 2015

    Aggiunta di una cucina da pub curata

  • 2018

    Aumento della qualità e costanza produttiva tramite l’acquisto di una nuova sala cottura

Indietro Avanti